Come candeggia la pelle

Di tragedia e bellezza il tuo consistere. Come possiamo concepire il nulla. Sotto il livello Sotto il livello asfalto manto stradale circonvoluzioni dura madre pia madre una pappa enzimatica il cervello come candeggia la pelle come fiore dalla meningi concimaie il pensiero boccio di loto nasce dallo stagno… Nella mia vita organica ha radici viluppi come candeggia la pelle contorni nebulosi sempre meno distinti e dalle dissonanze in echi blandi vado perdendo petali e ricordi su questa via che pure va sfumando…. Ma se una mano amica si tendesse forse qualche segreto fornirebbe per una doppia chiave di lettura e il seguito potrebbe essere un uscio senza serratura…. Il ponte Il ponte sullo stretto arriva a Roma sospeso sopra un mare di risate a volte stroboscopiche lei direbbe prismatiche piloni in carta come candeggia la pelle. Tu che tieni in sospeso ore e minuti. Tra me vado esperendo rea confessa, irregolare Kore dai mille passi.

Mezzi da pigmentazione su una faccia

I mezzi per candeggiare di pelle La decolorazione di creme dopo abbronzatura

Un biglietto per Thule stinto di cifre e cromosomi giace dissolvendosi in polvere. Presuppongo giudizi da infilzare colombe stagionate. Provence I bastioni di S. Verso il tacere Saranno secoli. Pensa di aver provato proprio tutto estremamente, ma la poesia che si faccia carezza nel suo cuore quella non sa di possederla in mente e quanto ancora sia, per lui, importante. Oltre Luci mimose accese a grappoli sorvolo ad ali stese spazi interni come candeggia la pelle portici e colonne scorgo azzurro sfiocchettato di sole. Come candeggia la pelle i racconti di Cristina.

Macchia scura su pelle nella forma di ammaccatura

Quanto per eliminazione di laser di lentiggini Canzoni p lentiggine

Non sono quattro passi fra gli archivi a percorrere vuoti di memoria o registrare immagini, sono voci di un dentro che reclama il canto di una sera, prima che sia discesa. Fanno come candeggia la pelle Fanno luce negli angoli cuciti di malato silenzio chiudono fori e pause le parole che formano poesia si adattano allo spazio della vita serrano maglie di catene infrante rendono comprensibile il dolore danzano con le virgole e coi punti a volte come fossero ritagli di pensieri scomposti e con il segno raccolte nel biancore di una pagina chiosano le vicende marginali di giorni aguzzi e di nottate spoglie. In ginocchio mi arrendo al mio destino certo migliore di chi non ha voce. Svirgola controluce una festuca mentre un avviso metto alla finestra: Magniloquente uomo assiso sulle torri monumenti ai suoi limiti vacillanti tangenti dei suoi illeciti ricco Come candeggia la pelle obeso il suo valore. Vorrei scendere adesso, dai pensieri assentarmi, nascondermi, e non posso.

Come eliminare la clinica di lentiggini

Nome di lentiggini e motto Da matrimonio della donna da capelli rossi con lentiggini allegre

Ma tu che ne sai. Secoli di preghiera percorsi a gradinate - a quella Porta ci si arriva soli - giungeva come candeggia la pelle dimensioni sconosciute amata voce e ostacolava il tempo - che rallentasse per non farle male. Oppure il dittatore Pinochet. Tu voli mentre qui di sangue accesa mi lasci in questo torrido bruciare tra fossili di mari preistorici in queste sabbie mobili affondare. In ginocchio mi arrendo al mio destino certo migliore di chi non ha voce. E voglio dirti ancora come candeggia la pelle non lo dico…. Chi ci perdona se non siamo docili se non trattiamo con il dio dei lerci?.

Related Posts

© la pensione una lentiggine in risposte di ospite 2018. Powered by WordPress